Ricercatori italiani all'estero Ricercatori italiani che desiderano andare all'estero Ti possono aiutare a stabilire un contatto all'estero Già lavorano con l'Italia e sono disposti ad aiutarti direttamente


111


Url : http://www.itb.cnr.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php3/L/UK/IDPagina/3
Nome Centro : CNR - ITB - Istituto di tecnologie biomediche
Informazioni :
RITORNA  
L’Istituto di Tecnologie Biomediche (ITB) svolge attività di ricerca nelle seguenti aree:

-Genoma Umano: dove ha partecipato sin dall'inizio al progetto italiano coordinato dal prof. Renato Dulbecco, ottenendo risultati di grande interesse, tra cui vale la pena di ricordare l'identificazione dei geni responsabili per numerose immunodeficienze e dell'osteopetrosi maligna.
-Biotecnologie ambientali: dove ha operato producendo il primo modello di topo transgenico da utilizzare per lo studio dei composti tossici non genotossici.
-Oncologia: dove ha sviluppato due differenti settori di ricerca, il primo che ha come obiettivo l'identificazione di geni coinvolti nella patogenesi del cancro della mammella, il secondo che si propone di utilizzare un modello di topo transgenico per validare terapie geniche contro il cancro della mammella.
-Invecchiamento e malattie neurodegenerative, con particolare attenzione alle malattie di Parkinson e di Alzheimer: in questo campo l'Istituto è attivo sia nello studio del ruolo della neuromelanina e dei metalli nella patogenesi di queste malattie, sia nella relativa indagine epidemiologica e genetica.
-Epidemiologia: le malattie neurodegenerative sono il focus principale dell'attività in questo settore.
-Biologia dello Sviluppo: due laboratori del Dulbecco Telethon Institute sono ospitati dall'ITB e si occupano dello studio di fattori di trascrizione fondamentali per lo sviluppo dell'embrione murino. In particolare si studiano: a) i geni Vax, regolatori essenziali dello sviluppo dell'occhio e del telencefalo; b) i geni Dlx fondamentali per l'organizzazione dello scheletro cranio-facciale e degli arti e importanti per lo sviluppo del telencefalo e degli organi sensoriali cefalici. Per questi studi si utilizzano modelli murini di loss of function.

Ulteriori informazioni sull’Istituto si possono reperire, oltre che presso il sito dell’Istituto stesso, anche consultando il sito del CNR, all’indirizzo: http://www.cnr.it/istituti/DatiGenerali.html?cds=100
Sede :
Via Fratelli Cervi, 93
20090 Segrate (Mi)
Tel : 0226422706 - 0226422702
Fax : 0226422770

 

I - 10121 Torino - Corso Re Umberto, 10
Tel. +39 0115612052 - 
Fax +39 0115613184
e-mail associazione@levimontalcini.org

 


Per destinare il 5 per mille all’Associazione Levi-Montalcini a.p.s apponi la tua firma sulla dichiarazione dei redditi
nel riquadro "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" indicando il nostro
codice fiscale   97629860012

 

ObiettiviStatutoCentri di orientamentoProfilo e Attività 
 

  2005 Realizzazione by Polithema srl